È tempo di lotta spirituale!

27 FEBBRAIO, 2023

Silvano del Monte Athos (18661938), è stato un mistico russo, certamente tra i monaci più autorevoli del secolo scorso, nel solco della tradizione ascetica dei “Padri del deserto”.

Vogliamo leggere una sua meditazione sulla “lotta spirituale”, quell’incessante combattimento contro il male e il maligno al quale Gesù ci ha preparati: con la Sua testimonianza – nel “deserto” (cf Lc 4, 1-13) e sulla “croce” (cf Mt 27, 38-50) – e con la Sua preghiera (“liberaci dal male”, nel Padre nostro, cf Lc 11, 2-4).

È interessante presentare il monaco Silvano, perché prima della sua conversione era un militare, arruolato nell’esercito imperiale della Russia. Ebbe la grazia della preghiera continua ed ebbe il dono della visione e del dialogo mistico con il Cristo, oltre che a soffrire molto da parte di demoni.

Siamo invitati all’umiltà, a permettere allo Spirito di Dio di avere accesso alla nostra volontà per essere “vincitori” nella lotta contro il male. Uno scritto molto ispirante, diretto, che va assunto nella nostra vita quotidiana.

Tutti coloro che si sono messi al seguito del Signore nostro Gesù Cristo sostengono una lotta spirituale. I Santi, attraverso una lunga esperienza, hanno imparato dallo Spirito santo a combattere questa guerra. Lo Spirito santo li guidava e li consigliava, e dava loro la forza di vincere i nemici; mentre senza lo Spirito santo l’anima non può neppure incominciare questa lotta perché da sola non sa e non comprende né dove, né quali sono i suoi nemici.

Beati noi, cristiani ortodossi, perché viviamo protetti dalla misericordia di Dio. Per noi è facile combattere: il Signore ha avuto pietà di noi e ci ha dato lo Spirito santo, che vive nella nostra Chiesa. Una sola è la nostra afflizione: che non tutti conoscano Dio e quanto egli ci ama. E questo amore riecheggia nell’anima di chi prega, e lo Spirito di Dio dà testimonianza all’anima della sua salvezza.

Il nostro combattimento si svolge ogni giorno ed a ogni ora.

Se rimproveri un fratello o lo giudichi o lo contristi, allora hai perso la tua pace.

Se hai accolto un pensiero di vanità o hai disprezzato il fratello, hai perduto la grazia.

Se sei assalito da un pensiero impuro e non lo scacci subito, l’amore di Dio fuggirà dalla tua anima e resterai privo di fiducia nella preghiera.

Se ami il potere o il denaro, non conoscerai mai l’amore di Dio.

Se vuoi fare la tua volontà, sei ormai sconfitto dal nemico e lo scoraggiamento si impadronirà dell’anima tua.

Se odi tuo fratello, questo significa che ti sei staccato da Dio e che uno spirito malvagio ti tiene in suo potere.

Ma se tu fai del bene al fratello, troverai la tranquillità di coscienza.

Se rinuncerai alla tua volontà, con questo respingerai i nemici ed otterrai la pace dell’anima. Se perdoni a tuo fratello le offese ed ami i nemici, riceverai la remissione dei tuoi peccati, e il Signore ti farà conoscere l’amore dello Spirito santo.

E quando ti sarai completamente umiliato, allora troverai anche perfetto riposo in Dio.

Quando l’anima è umile e lo spirito di Dio dimora in lei, l’uomo gode la beatitudine dell’amore divino e non teme più nessun male qui sulla terra, ma desidera rimanere sempre umile davanti a Dio ed amare il fratello. Ma se l’anima cede alla vanità, la sua festa è finita, perché la grazia l’abbandona ed essa non può più pregare con spirito puro, ma è assalita e tormentata da pensieri malvagi.

Altri Articoli

Epifania del Signore 2024

Epifania del Signore 2024

“𝐿𝑢𝑚𝑒𝑛 𝑟𝑒𝑞𝑢𝑖𝑟𝑢𝑛𝑡 𝑙𝑢𝑚𝑖𝑛𝑒”, recita un 𝐀𝐧𝐭𝐢𝐜𝐨 𝐈𝐧𝐧𝐨 𝐋𝐢𝐭𝐮𝐫𝐠𝐢𝐜𝐨 dell’Epifania. Tradotto, questo verso significa: “Seguendo 𝑢𝑛𝑎 luce essi ricercano 𝑙𝑎 luce”

Festa della Santa Famiglia e Te Deum di fine Anno 2023

Festa della Santa Famiglia e Te Deum di fine Anno 2023

Oggi è un giorno prezioso, da non far passare invano. “𝐶𝑜𝑠𝑎 𝑝𝑢𝑜𝑖 𝑓𝑎𝑟𝑒 𝑝𝑒𝑟 𝑝𝑟𝑜𝑚𝑢𝑜𝑣𝑒𝑟𝑒 𝑙𝑎 𝑝𝑎𝑐𝑒? 𝑉𝑎𝑖 𝑎 𝑐𝑎𝑠𝑎 𝑒 𝑎𝑚𝑎 𝑙𝑎 𝑡𝑢𝑎 𝑓𝑎𝑚𝑖𝑔𝑙𝑖𝑎!”, diceva 𝐒𝐚𝐧𝐭𝐚 𝐓𝐞𝐫𝐞𝐬𝐚 𝐝𝐢 𝐂𝐚𝐥𝐜𝐮𝐭𝐭𝐚.

Seminario di Guarigione delle ferite della vita spirituale e fisica – Medjugorje ottobre 2024

Seminario di Guarigione delle ferite della vita spirituale e fisica – Medjugorje ottobre 2024

I frutti spirituali e l’eco di bene del primo Seminario di Guarigione delle ferite della vita spirituale e fisica, svoltosi quest’anno a Medjugorje, mi hanno convinto a riproporlo nel 2024. In tanti, per ragioni economiche e per l’impossibilità di organizzarsi, non sono stati nelle condizioni di partecipare; altri sono rimasti fuori, perché in due settimane si raggiunse il numero di posti che erano stati riservati (150).

Share This