I cinque sguardi di Maria

Per una nuova evangelizzazione

L’autore, con un agile sussidio dedicato alla “Madre dei credenti”, indica nel “profilo mariano” una via imprescindibile per il cammino testimoniale del popolo di Dio, dei laici.
In special modo, il pensiero dell’autore si volge al Rinnovamento nello Spirito, che, al momento della pubblicazione, celebra il 40° anniversario della sua nascita in Italia e a San Giovanni Paolo II e alla Lettera apostolica Rosarium Virginis Mariae da cui questo scritto trae ispirazione.
“Maria è la via migliore di tutte, una via facile, breve, perfetta, sicura”, scriveva san Luigi Maria Grignion de Montfort, nel suo Trattato della vera devozione a Maria (n.152).

Guardando a Maria e ritroviamo nei suoi cinque sguardi al Figlio (interrogativo, lungimirante, doloroso, radioso, ardente) la misura della nostra vera umanità, la profondità dell’amore di Dio che ci ha generati e che ci tiene in vita, la partecipazione al mistero grande ed eterno del cielo che già germoglia nella nostra terra.

10
Capitoli
88
Pagine
Se il nostro sguardo “include” Maria, allora il nostro cuore si dilata, diviene davvero “cattolico”, cioè capace di assumere tutti senza distinzioni, senza prevenzioni, senza condizioni.
Share This