Il Vangelo dello Spirito Santo in Giovanni Paolo II

Mille pensieri per il cuore dell’uomo

“Dall’esame dei Vangeli emerge una verità essenziale: non si può comprendere ciò che è stato Cristo, ciò che Cristo è per noi, indipendentemente dallo Spirito Santo”. Così ha scritto San Giovanni Paolo II.
Dagli scritti di Wojtyla nasce questa raccolta di mille espressioni dedicate allo Spirito Santo, alla sua sorprendente presenza e azione nella vita dell’uomo, nella Chiesa, nella storia.

Un’opera preziosa, una “antologia ragionata” per tenere viva la memoria spirituale di un Magistero “magno”. Frutto di un’accurata ricerca, il testo annovera pensieri, riflessioni e preghiere dedicati allo Spirito Santo che, nei ventisei anni del suo Pontificato, Giovanni Paolo II ha espressamente menzionato nella immensa serie dei suoi insegnamenti, perché “tutto è e deve essere animato dallo Spirito Santo”.

I pensieri riportati dall’autore sono assunti dagli “Insegnamenti di Giovanni Paolo II” pubblicati, anno dopo anno, dalla Libreria Vaticana.
Con metodica cura, vengono dunque ripercorsi tutti gli interventi dottrinali proposti dal Papa sia in Vaticano, sia nei suoi innumerevoli viaggi apostolici nei più svariati Paesi del mondo.
I sei capitoli descrivono la persona dello Spirito Santo e la Pentecoste, il Corpo mistico, l’opera della salvezza, il suo primato interiore e la presenza nella storia. Ad essi aggiunge una corposa appendice con documenti originali.

7
Capitoli
281
Pagine
L’eredità spirituale di Giovanni Paolo II è tutta inscritta in questa “santità interiorizzata” che lo ha reso “somigliantissimo” a Cristo e “simpatico” nel Suo agire evangelico, meravigliosa corrispondenza d’amore divino – umana vissuta da Giovanni Paolo II nella Sua lunga e intensissima vita spirituale.
Share This