Novena di Pentecoste
2° Giorno

11 MAGGIO, 2024

“Sono venuto a gettare fuoco sulla terra e quanto vorrei che fosse già acceso” (Lc 12, 49).

 Dopo il felice inizio del primo giorno di Novena, proseguiamo chiedendo la potente intercessione dell’apostola dello Spirito Santo, la beata Elena Guerra.

Ogni giorno – bastano 5 minuti – possiamo pregare insieme e magari aiutare a pregare tante persone distratte che, altrimenti, faranno passare invano la Pentecoste che viene.

Noi, con fede, vogliamo prepararci a ricevere una nuova effusione dello Spirito!

Moltiplica e diffondi questi testi anche a persone lontane: non dimenticare mai che lo Spirito Santo ha infiniti modi di rendersi presente e di operare potentemente!

*****

Commento sulla Parola di Elena Guerra

L’amatissimo Cuore del Salvatore nostro Gesù, che infinitamente ci ama e che di ogni suo bene ci vuole partecipi, non ha rinunciato a fatiche e dolori per conferirci il massimo di tutti i beni che è il suo Santo Spirito. Un giorno Egli disse: «Io sono venuto a portar fuoco sulla terra e che altro voglio se non che questo fuoco si accenda?» Oh, quanto desidera il buon Gesù di vedere in noi acceso il divin fuoco del Paraclito, che santifica e in certo modo divinizza i redenti! Ma chi può mai intendere quanto è costata questa grande opera al Salvatore del mondo? O anima mia, se di frequente tu riflettessi così grande verità, quanto apprezzeresti il Dono dell’Altissimo Dio, quel Dono che ti ha meritato il tuo Gesù con tante pene!”.

Meditiamo con tre domande:

  1. Ho mai considerato lo Spirito Santo come il maggior bene che Gesù mi dona?
  2. Il desiderio di Dio, come fuoco dello Spirito, è vivo o è spento in me?
  3. Ho compreso quanto è costato a Gesù l’effusione del Suo Spirito?

Preghiamo il Padre nostro, l’Ave Maria, il Gloria.
Preghiamo il Veni, Creator Spiritus:

Vieni, o Spirito creatore, visita le nostre menti,
riempi della tua grazia i cuori che hai creato.
O dolce consolatore, dono del Padre altissimo,
acqua viva, fuoco, amore, santo crisma dell’anima.
Dito della mano di Dio, promesso dal Salvatore,
irradia i tuoi sette doni, suscita in noi la Parola.
Sii luce all’intelletto, fiamma ardente nel cuore,
sana le nostre ferite col balsamo del tuo amore.
Difendici dal nemico, reca in dono la pace,
la tua guida invincibile ci preservi dal male.
Luce d’eterna sapienza, svelaci il grande mistero
di Dio Padre e del Figlio uniti in un solo Amore.
Sia gloria a Dio Padre, al Figlio, che è risorto dai morti
e allo Spirito Santo per tutti i secoli dei secoli.
Amen.

Lode finale allo Spirito Santo

Spirito Santo, Signore,
Ti glorifico con il Padre e con il Figlio.
Ti lodo come fuoco che brucia le mie false passioni,
che purifica il mio cuore per renderlo santo,
che accende di desiderio divino la mia vita.
Ti benedico e Ti ringrazio,
perché effondendoTi in me mi santifichi e mi divinizzi.
A Te mi affido, in Te confido. Alleluja!

Altri Articoli

Share This