Seminario per la guarigione delle ferite della vita spirituale e fisica

23 OTTOBRE, 2023

Uniti nella preghiera!

Medjugorje, 24 โ€“ 27 ottobre 2023
โ€œ๐‘€๐‘Ž๐‘Ÿ๐‘–๐‘Ž, ๐‘™๐‘Ž ๐‘€๐‘Ž๐‘‘๐‘Ÿ๐‘’, ๐‘Ÿ๐‘Ž๐‘‘๐‘ข๐‘›๐‘Ž. ๐บ๐‘’๐‘ ๐‘ขฬ€, ๐‘–๐‘™ ๐น๐‘–๐‘”๐‘™๐‘–๐‘œ, ๐‘œ๐‘๐‘’๐‘Ÿ๐‘Žโ€.

รˆ vigilia di un appuntamento che in tanti, da tempo, sollecitavano.
Quanto รจ importante, oggi come ieri, favorire ogni esperienza e conoscenza che promuovano lโ€™evangelizzazione carismatica, con particolare attenzione alla consolazione, alla guarigione e liberazione, allโ€™intercessione per i sofferenti, allโ€™accompagnamento comunitario delle persone che sono segnate dal male e che cercano redenzione.

La visione del profeta Isaia, con la quale inizia il suo libro, non mi hai abbandonato, come un monito di Dio a cui dare attenzione e seguito. Ecco come presenta lโ€™uomo: โ€œ๐‘‡๐‘ข๐‘ก๐‘ก๐‘Ž ๐‘™๐‘Ž ๐‘ก๐‘’๐‘ ๐‘ก๐‘Ž ๐‘’ฬ€ ๐‘š๐‘Ž๐‘™๐‘Ž๐‘ก๐‘Ž, ๐‘ก๐‘ข๐‘ก๐‘ก๐‘œ ๐‘–๐‘™ ๐‘๐‘ข๐‘œ๐‘Ÿ๐‘’ ๐‘™๐‘Ž๐‘›๐‘”๐‘ข๐‘’. ๐ท๐‘Ž๐‘™๐‘™๐‘Ž ๐‘๐‘–๐‘Ž๐‘›๐‘ก๐‘Ž ๐‘‘๐‘’๐‘– ๐‘๐‘–๐‘’๐‘‘๐‘– ๐‘Ž๐‘™๐‘™๐‘Ž ๐‘ก๐‘’๐‘ ๐‘ก๐‘Ž ๐‘›๐‘œ๐‘› ๐‘โ€™๐‘’ฬ€ ๐‘›๐‘ข๐‘™๐‘™๐‘Ž ๐‘‘๐‘– ๐‘ ๐‘Ž๐‘›๐‘œ, ๐‘š๐‘Ž ๐‘“๐‘’๐‘Ÿ๐‘–๐‘ก๐‘’ ๐‘’ ๐‘™๐‘–๐‘ฃ๐‘–๐‘‘๐‘ข๐‘Ÿ๐‘’ ๐‘’ ๐‘๐‘–๐‘Ž๐‘”โ„Ž๐‘’ ๐‘Ž๐‘๐‘’๐‘Ÿ๐‘ก๐‘’ ๐‘โ„Ž๐‘’ ๐‘›๐‘œ๐‘› ๐‘ ๐‘œ๐‘›๐‘œ ๐‘ ๐‘ก๐‘Ž๐‘ก๐‘’ ๐‘Ÿ๐‘–๐‘๐‘ข๐‘™๐‘–๐‘ก๐‘’, ๐‘›๐‘’ฬ ๐‘“๐‘Ž๐‘ ๐‘๐‘–๐‘Ž๐‘ก๐‘’, ๐‘›๐‘’ฬ ๐‘๐‘ข๐‘Ÿ๐‘Ž๐‘ก๐‘’ ๐‘๐‘œ๐‘› ๐‘œ๐‘™๐‘–๐‘œโ€ (๐ผ๐‘  1, 6).

Cโ€™รจ grande bisogno di aiutare lโ€™uomo: lโ€™uomo ferito dal peccato, lโ€™uomo decaduto per la non corrispondenza alla grazia, lโ€™uomo smarrito che non ritrova la via, lโ€™uomo piagato dalle tante โ€œvirali pandemieโ€ che attentano alla sua salute fisica, morale e spirituale.
Un uomo che si conosce sempre meno, che si riconosce sempre meno in Gesรน Cristo, che sta smettendo di incarnarsi alla maniera dello Spirito, mancando di farsi prossimo di vita buona con gli altri, in casa, in famiglia, in comunitร , in societร .

Per questo ๐’๐ž๐ฆ๐ข๐ง๐š๐ซ๐ข๐จ ๐ฉ๐ž๐ซ ๐ฅ๐š ๐ ๐ฎ๐š๐ซ๐ข๐ ๐ข๐จ๐ง๐ž ๐๐ž๐ฅ๐ฅ๐ž ๐Ÿ๐ž๐ซ๐ข๐ญ๐ž ๐๐ž๐ฅ๐ฅ๐š ๐ฏ๐ข๐ญ๐š ๐ฌ๐ฉ๐ข๐ซ๐ข๐ญ๐ฎ๐š๐ฅ๐ž ๐ž ๐Ÿ๐ข๐ฌ๐ข๐œ๐š ho lungamente pregato, giร  al termine della pandemia con i disastri che ha prodotto; ho fatto pregare, cercato e atteso segni da Dio: lโ€™evangelizzazione carismatica deve avanzare; lo Spirito โ€œ๐‘Ÿ๐‘–๐‘›๐‘›๐‘œ๐‘ฃ๐‘’๐‘Ÿ๐‘Žฬ€ ๐‘™๐‘Ž ๐‘“๐‘Ž๐‘๐‘๐‘–๐‘Ž ๐‘‘๐‘’๐‘™๐‘™๐‘Ž ๐‘ก๐‘’๐‘Ÿ๐‘Ÿ๐‘Žโ€ (๐‘๐‘“ ๐‘†๐‘Ž๐‘™ 103) se potrร , intanto, rinnovare la faccia di ogni uomo!

Benedico il Signore per tanti padri e compagni di viaggio, italiani e stranieri (oggi, in Cielo, quasi tutti religiosi e sacerdoti), che mi hanno istruito e educato al delicato servizio del โ€œprendersi curaโ€, per il quale ancora vale la pena dโ€™impegnarsi, obbedendo al mandato di Gesรน, riconoscendolo vivo e bisognoso in ogni uomo e donna che soffre.

Un ๐’๐ž๐ฆ๐ข๐ง๐š๐ซ๐ข๐จ nella linea della riaffermazione vitale ed esperienziale dellโ€™antropologia cristiana, in chiave pneumatologica, aveva bisogno di un โ€œluogo specialeโ€, di una scena giร  preparata da Dio.
In Italia non mancano luoghi straordinari, nei quali ho giร  avuto la grazia di promuovere iniziative spirituali (Roma, Loreto, Assisi, Pompei, San Giovanni Rotondoโ€ฆ); ma il richiamo della Madre, in un luogo di immani sofferenze e persecuzioni, quale รจ stato, storicamente, ๐Œ๐ž๐๐ฃ๐ฎ๐ ๐จ๐ซ๐ฃ๐ž, mi sembrava adatto per questo ๐’๐ž๐ฆ๐ข๐ง๐š๐ซ๐ข๐จ.

Inderogabile, per me, รจ stato il pensare e lโ€™articolare il ๐’๐ž๐ฆ๐ข๐ง๐š๐ซ๐ข๐จ in armonia โ€œsacramentale ed ecclesialeโ€ con due Vescovi: italiani entrambi, uno di stanza in Italia e uno a Medjugorje; seguiranno e guideranno quanti parteciperanno al Seminario
e cercheranno aiuto in Gesรน, per Maria, nella Chiesa, per poi proseguire il cammino in una comunitร .

Saremo in 150, anche alcuni del luogo o che si trovano a Medjugorje: le provenienze piรน diverse, le esigenze piรน diverse, gli stati di vita piรน diversi. I posti aerei, peraltro costosi, come certamente รจ lโ€™organizzazione di un Seminario articolato e complesso, si sono riempiti in pochi giorni.
Mi dispiace per quanti avrebbero voluto unirsi e non sono riusciti.

Certamente sono qui ad assicurare a tutti e per tutti unโ€™intensa preghiera, in comunione spirituale: alle tantissime persone che mi hanno scritto prometto che ogni intenzione sarร  ricordata al Signore e nelle โ€œesperienze spiritualiโ€, che cadenzeranno il Seminario, porteremo nel cuore tutti gli amici, i fratelli, i conoscenti che lo hanno chiesto e anche quelli che non lo hanno fatto.

Il mondo ha uno sconfinato bisogno di salute, di pace, di armonia, di gioia.
Ma se lโ€™uomo non ritroverร  se stesso, non cambierร  vita e destino, non si lascerร  illuminare, amare, guarire e liberare da Dio, allora continueremo a fare la conta di feriti e di morti, facendo somigliare questa terra piรน a un cimitero e a un inferno che al giardino di Dio, dove lโ€™uomo profuma della Sua gloria in vista dellโ€™eternitร  beata, โ€œ๐‘‘๐‘œ๐‘ฃ๐‘’ ๐‘›๐‘œ๐‘› ๐‘ฃ๐‘– ๐‘ ๐‘Ž๐‘Ÿ๐‘Žฬ€ ๐‘๐‘–๐‘ขฬ€ ๐‘™๐‘Ž ๐‘š๐‘œ๐‘Ÿ๐‘ก๐‘’, ๐‘›๐‘’ฬ ๐‘™๐‘ข๐‘ก๐‘ก๐‘œ, ๐‘›๐‘’ฬ ๐‘™๐‘Ž๐‘š๐‘’๐‘›๐‘ก๐‘œ, ๐‘›๐‘’ฬ ๐‘Ž๐‘“๐‘“๐‘Ž๐‘›๐‘›๐‘œ, ๐‘๐‘’๐‘Ÿ๐‘โ„Ž๐‘’ฬ ๐‘™๐‘’ ๐‘๐‘œ๐‘ ๐‘’ ๐‘‘๐‘– ๐‘๐‘Ÿ๐‘–๐‘š๐‘Ž ๐‘ ๐‘œ๐‘›๐‘œ ๐‘๐‘Ž๐‘ ๐‘ ๐‘Ž๐‘ก๐‘’โ€ (๐ด๐‘ 21, 4).

Spero di poter trasmettere qualche momento del ๐’๐ž๐ฆ๐ข๐ง๐š๐ซ๐ข๐จ ๐ข๐ง ๐๐ข๐ซ๐ž๐ญ๐ญ๐š ๐ฌ๐จ๐œ๐ข๐š๐ฅ: ne darรฒ comunicazione appena possibile, se possibile.
Restiamo spiritualmente connessi!

E la Vergine tutti e tutto protegga!

Altri Articoli

Share This